Anticipo al sabato per la Dist&Log Marcianise che sfiderà Modica nella prima giornata del campionato di serie A3 maschile.

0
27

Una data storica per tutto il volley cittadino che per la prima volta parteciperà ad un campionato nazionale di serie A. Un sogno che si realizza per la famiglia Sgueglia con Angelo, Dino e Pasquale che sono stati i pionieri della pallavolo in città. Ed è proprio presidente Eduardo Sgueglia che presenta l’esordio stagionale.

“E’ innegabile che sono molto emozionato perché si è concretizzato un sogno. Fin da quando ero giocatore il mio desiderio era quello di misurarmi in un campionato di serie A e ho continuato ad inseguirlo da presidente. E’ un orgoglio per me, la mia famiglia, tutta la dirigenza, rappresentare la città di Marcianise nel campionato di A3. Non è stato facile e non è una passeggiata perché parliamo di un campionato totalmente differente dalla cadetteria. Ognuno si sta sacrificando per il club e sono davvero felice per come abbiamo organizzato questa nostra partecipazione al campionato. Non vedo l’ora di scendere in campo perché l’emozione è forte”.

Da neopromossa la Dist&Log punta alla salvezza. Ma la sensazione è che dirigenti e squadra vogliano alzare l’asticella.

“Il nostro precampionato è stato molto incoraggiante. Abbiamo ben figurato sia contro Massa che Aversa che punta ad un campionato di alta classifica. I ragazzi e lo staff stanno lavorando benissimo e faccio i complimenti al nostro allenatore perché è uno che cura ogni minimo dettaglio, ama la pallavolo e ci farà divertire. Il primo obiettivo è confermare la categoria, ma sono certo che riusciremo a toglierci belle soddisfazioni perché potremo giocarcela alla pari con tutte”.

La prima trasferta sarà a Modica contro un avversario che ha cambiato poco e in casa concede poco. Un banco di prova importante. “Abbiamo messo la squadra nelle condizioni migliori per raggiungere la Sicilia. Giochiamo sabato perciò partiremo in aereo venerdì. Arriveremo riposati e torneremo a casa domenica. Anche da questo punto di vista abbiamo curato tutto in funzione dei ragazzi perché vogliamo partire col piede giusto. Sarà un campo difficile ma siamo certi che giocheremo un’ottima partita”.

Unico neo di questo inizio di stagione è il campo. La società ha indicato Aversa per le prime uscite casalinghe in attesa che il ‘Palamoro’ possa accogliere un campionato così prestigioso come la serie A3. “Le difficoltà sono evidenti – continua il presidente – e dispiace perché parliamo di una squadra che è un patrimonio della città e bisogna preservarlo. Per la prima volta nella storia Marcianise parteciperà ad un campionato di pallavolo di serie A e ci aspettiamo un coinvolgimento dell’Amministrazione che però fino ad oggi è apparsa un po’ distratta. Gli stessi imprenditori locali potrebbero sostenerci perché stiamo dando lustro ad una città che ultimamente non è salita alla ribalta per meriti sportivi. La speranza è quella di poter giocare entro la fine dell’anno a Marcianise, ma i lavori al ‘Palamoro’ non sono ancora iniziati e i tempi rischiano di allungarsi. Stiamo valutando diverse iniziative per coinvolgere i tifosi e la città: andremo nelle scuole, martedì prossimo inizierà la prevendita dei biglietti. Ci sarà la possibilità di acquistare la tessera del tifoso e tante altre iniziative. Noi ce l’abbiamo messa tutta per rappresentare al meglio Marcianise, adesso tocca agli altri. Ma una cosa è certa: sarà una stagione entusiasmante”.