Terza sconfitta di fila per la Dist&Log Marcianise che si arrende 3-0 al Pala Napolitano di Marigliano al Falù Ottaviano.

0
49

Terza sconfitta di fila per la Dist&Log Marcianise che si arrende 3-0 al Pala Napolitano di Marigliano al Falù Ottaviano. Una prova incolore da parte dei casertani che sembrano ormai aver smarrito idee e brillantezza di un mese fa.

 

Derby sentito e tensione palpabile nell’aria. Un appuntamento importante per entrambe le formazioni che fin dalla prima battuta non si risparmiano. Falù avanti all’inizio (2-5) poi Tartaglione ricuce riportando i suoi sul 5-6 prima che una schiacciata fuori di Lucarelli vale la parità. Carelli e Gavino portano il parziale sull’9-7. Controbreak ospite (9-10) e gara che resta sempre in parità. Racaniello è costretto a chiamare timeout quando il punteggio vede la sua squadra sotto 10-14 con Ottaviano in fiducia e lo svantaggio aumenta sul 10-16. Marcianise è già al secondo quando il tabellone dice 13-21. Finisce 17-21 e strada in salita per i padroni di casa.

 

Il secondo non inizia certo nel migliore dei modi. Subito 3-0 per Ottaviano che prende coraggio azione dopo azione. Lucarelli e Ruiz trovano punti mentre dall’altra parte l’attacco non gira. Sale allora in cattedra uno dei tre ex Geri Ndrecaj che mette tre punti di fila riportando in linea di galleggiamento i suoi. Gli errori puniscono Marcianise che crolla nuovamente sul 5-9. Finalmente la Dist&Log si desta dal torpore e inizia a macinare punti. Un pallonetto di Libraro riapre totalmente la contesa (13-14) e stavolta è Mosca a dover chiamare sospensione. Ruiz e Lucarelli riportano a +3 Ottaviano che gestisce e chiude 19-25.

 

Doppio Libraro e un muro di Vetrano regalano subito 3-0 a Marcianise che con i punti di Libraro e Montò arriva sul 10-6. Poi si passa dal 16-11 al 16-14 con la Falù che colpisce con un incredibile ace di Settembre. Restano due le lunghezze di vantaggio (20-18). Racaniello costretto a chiamare timeout quando Carelli manda fuori un comodo punto e subito dopo è Libraro che concede il 21-21 agli avversari. Marcianise vede il baratro perché Settembre scrive il 21-22 chiudendo una clamorosa rimonta ospite. Il punto Libraro vale il pareggio e poi Vetrano mura Buzzi per il 24-23. Ruiz rimescola le carte e si arriva ai vantaggi. Settembre e una schiacciata fuori di Carelli scrivono la parola fine all’ennesima gara giocata sottotono.