Ultima di regular season, al Palajacazzi arriva la Con. Crea Marigliano. Volley Marcanise, tre punti per blindare la salvezza.

0
69

Dopo le due sfide consecutive con le corazzate Tuscania e Palmi, è alle porte una giornata di campionato dall’elevato contenuto emotivo. Ebbene sì, è la 26ª giornata del campionato di pallavolo maschile Serie A3 Girone Blu, ultima della regular season. Domenica (10 aprile) al Palajacazzi di Aversa, il Volley Marcianise capitanato da Coach Francesco Racaniello, sarà opposto alla Con. Crea Marigliano. Sfida sulla carta agevole, ma da non sottovalutare. Marigliano, fanalino di coda del girone, arriva dal ko interno in quattro set con la Leo Shoes Casarano. Le parole di Eduardo Sgueglia, Presidente del Volley Marcianise in vista del match con Marigliano: «Siamo alla conclusione di questo campionato che ha saputo dare tante soddisfazioni. All’appello manca una partita. Sono certo che i ragazzi porteranno a casa l’intera posta, per poter poi festeggiare la salvezza. Ringraziamo innanzitutto sia l’amministrazione che la società di Marigliano, per averci accolto per quasi l’intera stagione. Mentre, per questo scorcio di campionato, ringraziamo Aversa che ci ha ospitato per disputare le ultime partite, come quella che ci sarà domenica. È stata una stagione travagliata. Non giocare a Marcianise con il nostro pubblico che ci sostiene, è dura. Anche per i ragazzi, allenarsi in un’altra struttura, trovarsi in un primo momento a Marigliano, per poi andare ad Aversa. Concluderemo domenica il match con Marigliano, che ci dovrà condurre alla salvezza. Dopo occorrerà decidere il futuro di Marcianise, perché avere tante problematiche come quest’anno, non è affatto semplice. Disputare il campionato in un’altra città, ci porta via tante risorse economiche. Anche se qualche sponsor è venuto meno, stiamo mantenendo tutti gli impegni, con tanti sacrifici. Tutto ciò per noi, è passione. Viviamo di pallavolo. Passando dai sacrifici fatti dai ragazzi e dal Coach, che ha fatto un grosso lavoro. Per quanto riguarda il settore giovanile, abbiamo ripreso come qualche anno fa. Nel post-Covid, abbiamo cominciato ad avere numeri importanti. Per portare giovani anche in prima squadra, lavoriamo ogni giorno con le giovanili per fare del nostro meglio. Il settore giovanile, è dunque la linfa. Inoltre abbiamo aperto le porte ai bambini, che per mezzo della guerra stanno arrivando anche a Marcianise. Restiamo a disposizione per qualunque cosa. È solo un orgoglio ospitare i bambini ucraini. In vista dell’ultima partita, si entrerà gratis. Porgo un appello a tutti i ragazzi del settore giovanile, che insieme ai loro genitori, potranno raggiungere Aversa per spingere Marcianise verso l’obiettivo della salvezza. Speriamo di avere quanta più gente possibile ad Aversa. E con la speranza di risolvere in vista del prossimo anno, la questione PalaMoro. Il nostro auspicio, è quello di giocare a Marcianise e di portare tanto pubblico per venire a vedere la nostra squadra». Un ultimo miglio divide il Volley Marcianise, dalla salvezza. Nella delicata partita alle porte, occorrerà trovare l’intera posta in palio per chiudere il discorso salvezza. La compagine marcianisana, è carica per dire la sua nell’importantissimo step finale. Mantenere alta la guardia oltre la rete di gioco, per andare a caccia dei tre punti. Riflettori dunque puntati domenica 10 aprile al Palajacazzi, di Aversa, dove andrà in scena Volley Marcianise – Con. Crea Marigliano. Un’ultima giornata del campionato tutta da vivere, dove conterà solo vincere. Fischio d’inizio alle h 18. Volley Marcianise, credici!