Vittoria importante,3-2 contro Galatina.

0
97

Bisognava vincere per ipotecare la salvezza e il Volley Marcianise ha faticato molto più del previsto e di quanto si potesse immaginare. Nel recupero della 18ª giornata del girone blu di A3 i ragazzi di coach Racaniello hanno superato 3-2 l’Efficienza Energia Galatina al termine di un match che dopo il primo set sembrava essere destinato a durare poco.

 

Davanti alla Consigliera Regionale Maria Luigia Iodice, da sempre vicina al club della propria città, ottimo avvio dei locali che sul 4-1 costringono subito alla sospensione coach Bua. Le cose però non migliorano con Marcianise che vola grazie a Libraro e Carelli (9-2). Sembra esserci poca storia con Galatina che commette grossolani errori e Marcianise bravo ad allungare continuamente (20-13). Finisce 25-18 senza ulteriori emozioni.

 

I salentini ripartono con un piglio diverso. Vanno subito sul 4-8 approfittando dell’infortunio di Carelli dopo essere caduto male su un muro difensivo. Marcianise accusa il colpo e va sotto 7-14 non riuscendo a contrastare i vari Lotito, Gjlianovic e il giovane Pepe. Marcianise fatica, ma poi ha un sussulto e inizia a ricucire. Vetrano, Ndrecaj e Libraro riportano il parziale sul 16-18. E’ solo un momento però perché Galatina ne ha di più e riesce a pareggiare i conti (22-25).

 

Sulle ali dell’entusiasmo il Centro Efficienza allunga immediatamente sul 6-1. Racaniello infuriato chiama sospensione con cinque lunghezze da rimontare (3-8). Montò mette a terra il punto del 9-11 e Marcianise torna a respirare. Lotito però riesce a riallungare riportando i suoi a +4 (9-13). Muro di Montò e siamo 14-15, ma Galatina è totalmente diversa rispetto a quella del primo set e continua a tenere a distanza gli avversari sul 18-22. Marcianise molla e perde anche il terzo 22-25.

Per scuotere i suoi Racaniello inserisce Siciliano in sestetto ma è sempre Galatina a imporre il ritmo (3-6). Vacchiano e compagni fanno fatica e non riescono a riequilibrare la contesa. Tra errori e indecisioni Galatina conserva un buon vantaggio (11-15). Fiammata marcianisana con Enrico Libraro e il tabellone recita 17-18. Marcianise sembra essersi svegliata e colpisce ancora con Libraro 21-19. Montò, Gavino e Ndrecaj fanno il resto e i biancoblù finalmente tornano a sorridere 25-21.Tutto cambia al tie-break con Libraro che si carica la squadra sulle spalle e segna punti importanti. Tartaglione mura per il 4-1 e Marcianise rivede la luce. 8-3 al cambio campo con i padroni di casa in totale gestione. Montò e Libraro chiudono i conti e Marcianise tira un sospiro di sollievo.